Premio Chiara Giovani

Edizione 2010

Il Premio Chiara Giovani 2010 promosso dall’Associazione Amici di Piero Chiara con il sostegno della Provincia di Varese, della Regione Lombardia, del Consiglio di Stato della Repubblica e Cantone Ticino, della Camera di Commercio di Varese, dei Comuni di Varese e di Luino, dell’Ufficio Scolastico Provinciale, è riservato a giovani nati tra il 1985 e il 1995, residenti in Italia e nella Svizzera italiana.
Scarica il bando di concorso del Premio Chiara Giovani 2010
Il tema proposto quest’anno per il Concorso è “La memoria dell’acqua”, in accordo con l’azienda Prealpi Servizi, Main Sponsor del Premio Chiara Giovani 2010, notoriamente operante nel settore delle gestioni idriche, che si è dimostrata sensibile alla nostra richiesta ritenendola in armonia con i suoi indirizzi operativi. La risposta è stata positiva da parte di studenti, universitari e lavoratori, sono, infatti, pervenuti quest’anno 250 racconti da tutta Italia, da Varese e provincia, da Caltanisetta, Parma, Reggio Emilia, Milano, Como, Padova, Bergamo, Vicenza, Rimini, Mantova, Brescia, Napoli, Roma, Pavia, Prato, Verona, Latina e dal Canton Ticino. Molti sono, inoltre, quest’anno i racconti pervenuti da ragazzi stranieri residenti nel nostro Paese.

Una giuria tecnica composta da Raimondo Malgaroli, Andrea Giacometti, PierPaolo Pedrini, Fausta Zibetti e Claudio Lo Russo ha selezionato 32 racconti che sono stati pubblicati in un volume edito dall’Associazione Amici di Piero Chiara dal titolo “La memoria dell’acqua”.

Il volume è stato inviato ai 200 lettori italiani e ticinesi componenti della Giuria Popolare del Premio Chiara; ciascuno ha votato per 1 racconto.

I vincitori dell'Edizione 2010

Per la prima volta nella storia del Premio Chiara Giovani abbiamo due vincitori ad ex aequo.

La premiazione è avvenuta in Villa Recalcati a Varese, alla presenza dell’Assessore alla Cultura della Provincia di Varese Francesca Brianza e del Presidente del Consiglio Provinciale Luca Macchi. In rappresentanza del main sponsor Prealpi Servizi era presente il Presidente Mauro Lozza e l’amministratore delegato Nino Caianiello.

Numeroso e attento il pubblico composto da tanti giovani, insegnanti e parenti dei vincitori. I giovani premiati sono stati chiamati sul palco ad uno ad uno per una breve intervista e il loro racconto è stato letto dalla brava e coinvolgente attrice teatrale Betty Colombo.

Il premio per il Vincitore, offerto da Prealpi Servizi, è di 500 euro, essendoci un ex aequo a ciascuna delle due vincitrici sarebbero spettati 250 euro. Invece, grazie alla sensibilità ed al sostegno della dBel engineering&contracting srl di Samarate, società d'ingegneria che s'interessa di soluzioni acustiche, il premio rimarrà invariato e sarà pari a 500 euro ciascuna.


1° classificato ex equo
La memoria dell’acqua” di Silvia Bagatta - Olgiate Olona (VA), del 1993 stud.
vince 500 euro offerti da Prealpi Servizi



1° classificato ex equo
Asfalto Tremante” di Carolina Crespi - Busto Arsizio (VA), del 1985 stud./lav
vince 500 euro offerti da dBel engineering&contracting srl



2° classificato ex equo
Sei deposizioni” di Riccardo Orlandi - Morazzone (VA), del 1987 stud./lav
vince una Consolle Nintendo Wii offerta da IPER Montebello, Varese



2° classificato ex equo
Il viaggio della speranza” di Ermira Preka - Varese, del 1992 stud.
vince un Gioiello DoDo offerto da Gioielleria Dino Ceccuzzi, Varese



3° classificato
La memoria dell’acqua” di Susanna Volpe - Sommatino (CL), del 1986 stud.
vince una Macchina fotografica digitale offerta da Trony-Bernasconi, Varese



4° classificato ex equo
Io e l’acqua” di Alice Bocci - Varese, del 1994 stud.
vince una Valigia trolley offerta da Cavalca, Arcisate



4° classificato ex equo
Un brivido che era un’onda” di Gloria Anna Folcio - Erba (CO), del 1989 stud./lav
vince gli occhiali da sole offerti da Aris, Varese



4° classificato ex equo
Di nuovo, a Basovizza” di Sandro Pezzelle - P.Rocchette (VI), del 1990 stud.
vince gli occhiali da sole offerti da Aris, Varese



Scarica i riassunti dei racconti Vincitori del Premio Chiara Giovani 2010


I volumi che raccolgono i racconti Finalisti al Premio Chiara Giovani possono essere richiesti alla segreteria dell'Associazione Amici di Piero Chiara, V.le Belforte 45 21100 Varese, tel 0332 335525

I 32 racconti finalisti del Premio Chiara Giovani 2010

  • “La profondità della superficie” di Eleonora ALBERTI – Sumirago (VA), del 1991 stud.
  • “La memoria dell’acqua” di Silvia BAGATTA – Olgiate Olona (VA), del 1993 stud.
  • “La memoria dell’acqua” di Luisa BARBANTI – Sala Capriasca (CH), del 1994 stud.
  • “Diario di viaggio” di Chiara BERETTA – Sedriano (MI), del 1990 stud.
  • “La memoria dell’acqua” di Raffaele BERETTA PICCOLI – Lugano (CH), del 1985 stud.
  • “Inti” di Francesca BIANCHI – Montegrino Valtravaglia (VA), del 1988 stud.
  • “La memoria dell’acqua” di Anastasia BOBROVSKA – Manno (CH), del 1992 stud.
  • “Io e l’acqua” di Alice BOCCI – Varese, del 1994 stud.
  • “Spettatrice” di Stefano BOTTELLI – Varese, del 1986 stud.
  • “Ricordi d’acqua” di Saba CHOPARD – Bellinzona (CH), del 1994 stud.
  • “Storia di un lago” di Filippo COVA – Gallarate (VA), del 1992 stud.
  • “Asfalto Tremante” di Carolina CRESPI – Busto Arsizio (VA), del 1985 stud./lav.
  • “L’acqua sapeva” di Laura FALASCHETTI – Massagno (CH), del 1993 stud.
  • “Anima di carta” di Simona FICUCIELLO – Napoli, del 1993 stud.
  • “Un brivido che era un’onda” di Gloria Anna FOLCIO – Erba (CO), del 1989 stud./lav.
  • “Onda” di Lucia GHIELMI – Orino (VA), del 1990 stud.
  • “Sipario Chiuso” di Kazal KANWAR – Gallarate (VA), del 1992 stud.
  • “Il fiume” di Samuela LEPORI – Canobbio (CH), del 1985 stud.
  • “La domanda” di Michela MARGIOTTA – Prato, del 1990 stud.
  • “Mare di ricordi” di Martino NAZARIO – Tradate (VA), del 1993 stud.
  • “Sei deposizioni” di Riccardo ORLANDI – Morazzone (VA), del 1987 stud./lav.
  • “Un ladro a Parigi” di Luca PAGANI – Vedano Olona (VA), del 1995 stud.
  • “Zampilli” di Sergio PETER – Grandola ed Uniti (CO), del 1986 stud.
  • “Di nuovo, a Basovizza” di Sandro PEZZELLE – Piovene Rocchette (VI), del 1990 stud.
  • “Il viaggio della speranza” di Ermira PREKA - Varese, del 1992 stud.
  • “Profondi ricordi” di Giulia PRETTA – Padova, del 1987 stud.
  • “Il segreto di Agata” di Jenny ROSMINI – Gavirate (VA), del 1988 stud.
  • “La memoria dell’acqua” di Lucilla SCOLARO – Vedano Olona (VA), del 1990 stud.
  • “La memoria dell’acqua” di Sara TOMASSINI – Varese, del 1993 stud.
  • “Gocce” di Benedetta VANONI – Bodio Lomnago (VA), del 1993 stud.
  • “La memoria dell’acqua” di Susanna VOLPE – Sommatino (CL), del 1986 stud.
  • “La memoria dell’acqua” di Nicola ZANOTTI – Calcinato (BS), del 1995 stud.
Scarica i riassunti dei 32 racconti Finalisti del Premio Chiara Giovani 2010


Edizione 2009

Il Premio Chiara Giovani 2009 promosso dall’Associazione Amici di Piero Chiara con il sostegno della Provincia di Varese, della Regione Lombardia, del Consiglio di Stato della Repubblica e Cantone Ticino, della Camera di Commercio di Varese, dell’Ufficio Scolastico Regionale e di Enti Pubblici e Privati, è riservato a giovani nati tra il 1 gennaio 1984 e il 31 dicembre 1994, cittadini italiani e della Svizzera italiana.

L’Associazione ha consolidato per il Premio Chiara Giovani 2009 il grande lavoro svolto anche per la passata edizione nelle scuole superiori della Provincia di Varese e del Canton Ticino, collaborando in modo proficuo con Dirigenti Scolastici e docenti.

Il riscontro a questo impegnativo lavoro di promozione è stato notevole, le partecipazioni di quest’anno sono decisamente un record!
La risposta è stata positiva anche da parte di universitari e lavoratori.
Sono, infatti, pervenuti quest’anno 300 racconti da tutta Italia, da Varese e provincia, da Venezia, Padova, Como, Cuneo, Milano, Mantova, Latina, Genova, Brescia, Cagliari, Napoli, Pavia, Verona, Vicenza, Catania, Treviso, Bergamo, Bologna, Caltanisetta e dal Canton Ticino.
La traccia del racconto era: “Volere… volare”.

Una giuria tecnica ha selezionato 37 racconti che sono stati pubblicati in un volume edito dall’Associazione Amici di Piero Chiara dal titolo “Volere… volare”.

Il volume è stato inviato ai 200 lettori italiani e ticinesi componenti della Giuria Popolare del Premio Chiara che ha espresso il proprio voto indicando solo un racconto.
La premiazione dei vincitori è avvenuta domenica 18 ottobre 2009 alle ore 16.00 a Villa Recalcati, sede della provincia di Varese. Betty e Chicco Colombo hanno interpretato i racconti vincitori.

I vincitori dell'Edizione 2009

1° classificato
Buenos Aires 1977” di Leonardo Bellomo - Venezia, del 1985,
vince 500 euro offerti dall’Associazione Amici di Piero Chiara
scarica il racconto completo



2° classificato a pari merito
Il bambino del lago” di Giorgia Costantini - Laveno Mombello, del 1986,
vince una Consolle Nintendo Wii offerta da IPER Montebello, Varese
scarica il racconto completo



2° classificato a pari merito
Dove osano le tartarughe” di Samuela Lepori - Canobbio (C.Ticino), del 1986,
vince un Gioiello DoDo offerto da Gioielleria Dino Ceccuzzi, Varese
scarica il racconto completo



3° classificato a pari merito
Volere…volare” di Denise Barbieri - Azzio (Varese), del 1989,
vince un Lettore MP3 offerto da Trony-Bernasconi, Varese
scarica il racconto completo



3° classificato a pari merito
Il volo del calabrone” di Mattia Bertoldi - Lugano (C.Ticino), del 1986,
vince una Valigia trolley Roncato offerta da Cavalca, Arcisate
e Occhiali da sole Soldano offerti da Soldano fotografia, Varese
scarica il racconto completo


3° classificato a pari merito
Due chiacchiere con Dio” di Federico Storni - Lugano (C.Ticino), del 1984,
vince una Valigia trolley Roncato offerta da Cavalca, Arcisate
e Occhiali da sole Soldano offerti da Soldano fotografia, Varese
scarica il racconto completo


I 37 racconti finalisti del Premio Chiara Giovani 2009

  • Cuore di Rondine” di Matteo ABINTI – Alserio (CO), del 1993 stud.
  • Come aquile” di Marco ARGENTINI – Pisa, del 1990 stud.
  • Volere…volare” di Denise BARBIERI – Azzio (VA), del 1989 stud.
  • Buenos Aires 1977” di Leonardo BELLOMO – Venezia, del 1985 stud.
  • Volere è…volare” di Raffaele BERETTA PICCOLI – Lugano CH, del 1985 stud.
  • Il volo del calabrone” di Mattia BERTOLDI – Vezia CH, del 1986 stud.
  • Il mondo oltre il vetro” di Alice BINAGHI – Busto Garolfo (MI), del 1991 stud.
  • Non volare” di Alix BONFANTI – Dino CH, del 1990 stud.
  • Parigi è bellissima” di Norma BOSSI – Cazzago Brabbia (VA), del 1985 lav.
  • Ali di carta” di Daniele BOTTINO – Genova, del 1987 stud.
  • Il desiderio era volare via” di Valentina CARIBONI – Bellinzona CH, del 1994 stud.
  • Volere… volare” di Chiara COLUCCI – Arcisate (VA), del 1994 stud.
  • Il bambino del lago” di Giorgia COSTANTINI – Laveno Mombello (VA), del 1986 lav.
  • Fratelli” di Paola DE MARCO – Civitavecchia (RM), del 1990 stud.
  • Tre finestre…Tre voli” di Valentina DI MASO – Varese, del 1985 stud.
  • Ero viva e volavo sulla vita” di Simona FICUCIELLO – Napoli, del 1993 stud.
  • Visione di volo” di Amanda FIZZOTTI – Gallarate (VA), del 1984 lav.
  • Stella cadente” di Chiara FOLCI – Cuasso al monte (VA), del 1988 stud.
  • Volere… volare” di Tiziano FOSSATI – Milano, del 1992 stud.
  • Il camioncino Azzurro” di Beatrice FRIGO – Varese, del 1994 stud.
  • Volevo volare: la vita dal pavimento è completamente diversa” di Irene LANFRANCHI – Gavirate (VA), del 1986 stud.
  • Dove osano le tartarughe” di Samuela LEPORI – Cannobbio CH, del 1985 stud.
  • Volere… volare” di Susanna MARSIGLIA – Binago (CO), del 1991 stud.
  • Così sognammo di essere uomini” di Gabriele MASI – Milano, del 1990 stud.
  • Volere… volare” di Laura MATTEI - Lelgio CH, del 1992 stud.
  • Ronald” di Michele MINA’ – Viggiù (VA), del 1988 stud.
  • Una rondine chiamata amore” di Emanuele MONACELLI – Varese, del 1986.
  • Volere… volare” di Corinne MUSSONI – Lugano CH, del 1993 stud.
  • Le lacrime degli angeli” di Laura PETAZZI – Trezzano sul Naviglio (MI), del 1992 stud.
  • L’importanza di un numero” di Serena PIANTONI – Varese, del 1984 stud./lav.
  • Lo sai che c’è la sotto. Non ti fermo.” di Filippo POZZOLI – Merone (CO), del 1989 stud.
  • Volere… volare” di Elena RIVOLTINI – Castronno (VA), del 1994 stud.
  • Anna” di Luca ROSSI – Opera (MI), del 1987 stud.
  • Volere senz’ali” di Giulia SALANI – Sermide (MN), del 1992 stud.
  • Il Matto” di Elena SPINELLI – Morazzone (VA), del 1993 stud.
  • Due chiacchiere con Dio” di Federico STORNI – Bigorio CH, del 1984 stud.
  • Una “maratona” per la salvezza” di Letizia VALSECCHI – Cesana Brianza (LC), del 1993 stud.
_ scarica i riassunti dei racconti finalisti


Edizione 2008

Sono pervenuti quest’anno 195 racconti da tutta Italia, da Varese, dalla Lombardia, dalla Sicilia alla Sardegna, dalla Basilicata all’Emilia, dalla Campania al Veneto, dal Piemonte al Friuli e dal Canton Ticino.

L’Associazione ha realizzato per il Premio Chiara Giovani 2008 un notevole lavoro per creare ulteriori legami con le scuole superiori della Provincia di Varese e del Canton Ticino, collaborando in modo proficuo con Dirigenti Scolastici e docenti.
Questa rinnovata collaborazione ha fruttato al concorso numerosi partecipanti fra gli  studenti delle scuole medie superiori, la risposta è stata positiva anche da parte di universitari e lavoratori.

La giuria tecnica, composta da Caterina Moglia, Raimondo Malgaroli, Pierpaolo Pedrini, Silvio Raffo ha selezionato 36 racconti che sono stati pubblicati in un volume edito dall’Associazione Amici di Piero Chiara dal titolo “Parla con medialogo, lettera, e-mail, telefonata...

Questa è la scelta dei 200 lettori della Giuria Popolare del Premio Chiara 2008.
La premiazione dei sette vincitori è avvenuta, domenica 19 ottobre 2008 alle ore 16.00 a Varese in Villa Recalcati.


1° classificato
Se hai un momento” di Filippo Pozzoli - Merone (Co), del 1989 studente,
vince Gioiello “DoDo” Pomellato offerto da Gioielleria DINO CECCUZZI
Le parole più ardue da trovare sono le ultime. Non perde tempo a chiederne di nobili chi, disteso nei suoi ultimi rantolii sull’asfalto rovente, cerca il contatto che manca da una vita, quel “qualcosa in più” cercato nell’isolarsi prima e nel conformarsi poi che mai è riuscito ad ottenere. Una vita intera raccontata in meno di seimila battute, fino a estinguersi nell’incalzare delle ultime ore e degli ultimi battiti vitali che si spengono senza trovare, forse, quel dialogo fatale per cui ogni uomo vive.

2° classificato
Solo” di Emanuela Gussoni - Busto Arsizio (Va), del 1989 studente,
vince Impianto mini HI-FI offerto da TRONY BERNASCONI, Varese
Un vedovo rimasto solo sente di avere tante cose da raccontare ma non ha nessuno che lo ascolti. Il figlio è lontano per lavoro, la donna delle pulizie non parla italiano e la gente sembra non avere tempo per lui. Così parla al ritratto della moglie, e le racconta come si svolgono le sue giornate, non tralasciando riflessioni personali e ricordi sugli anni passati.

3° classificato
Parla con me” di Gaia Milvia Bregant - Cervignano del Friuli (Ud) del 1984 universitaria,
vince Bicicletta mountain-bike Esperia, offerta da IPER Montebello, Varese
Ancora un giorno come tutti gli altri, difficile, complicato dalla difficoltà di mettersi in gioco, di esporsi come persona: una donna si interroga sul proprio ruolo di medico e soprattutto di essere umano incapace di esternare i propri sentimenti, le proprie emozioni. In che modo il suo mal di vivere interferisce nella sua professione e, nello stesso, l’aiuta a entrare in empatia con l’altro?

4° classificato a parimerito
Su per il paese” di Norma Bossi - Cazzago Brabbia (Va), del 1985 lavoratrice,
vince Valigia trolley Roncato, offerta da CAVALCA, Arcisate
Un insignificante viaggio, a piedi, fatto di incontri con gente di un piccolo paese e fugaci riflessioni sulla comunicazione fra padre e figlio. Fino ad arrivare al lago, superficie riflettente in cui le identità si confondono.

4° classificato a parimerito
Con-tatto” di Federica Calzana – Brissago (Va), del 1987 universitaria,
vince Valigia trolley Roncato, offerta da CAVALCA, Arcisate
La storia breve da me scritta vuole raccontare un modo di comunicare che va oltre le parole, oltre anche gli sguardi, che spesso sono più forti di un suono. È una storia di contatto, dove due persone diverse dalla massa si conoscono per caso, con il tatto imparano a parlare senza voce, e per un attimo superano l’esagerata abbondanza di immagini e rumori del quotidiano per entrare in un mondo tutto loro… anche se alla fine la realtà ritorna prepotente al suo posto.

5° classificato a parimerito
Barlumi” di Claudia Bonsi - Sarezzo (Bs), del 1987 universitaria,
vince Macchina fotografica offerta da SOLDANO Fotografia, Varese
Una madre sa di dover morire per dare alla luce il suo bambino. È questa consapevolezza a spingerla a scrivere una lettera al figlio, benché non sappia ancora cosa dirgli. Vorrebbe lasciargli dei precetti utili, ma si ritrova a parlare di sé come in una lunga confessione; la perentorietà del discorso iniziale si stempera nell’inquieta dolcezza del frammento, in un pacato susseguirsi di ricordi.

5° classificato a parimerito
Bestie” di Edoardo Luigi Giana - Vanzaghello (Mi), del 1991 studente,
vince Macchina fotografica offerta da TRONY-BERNASCONI, Varese
La lettera espone le dolorose riflessioni su un mondo oscuro e cruento che Geremia descrive con tinte oniriche e deliranti. Parlare con l’amico Saul è l’unico modo per poter sopravvivere e per preservare la sua sanità mentale. Soltanto alla fine del racconto, le oscure tenebre che possiedono Geremia si mostreranno nella loro nuda realtà.


I 36 racconti finalisti del Premio Chiara Giovani 2008

  • “La prigione del silenzio” di Alessandro ALBANI - Sumirago (Va), del 1991 stud.
  • “Dialogo di un suicida e alcuni volontari” di Mattia BERTOLDI - Vezia, Svizzera del 1986,univ.
  • “Barlumi” di Claudia BONSI - Sarezzo (Bs), del 1987 univ.
  • “Parla per me” di Giada BOSSI - Cunardo (Va), del 1993 stud.
  • “Su per il paese” di Norma BOSSI - Cazzago Brabbia (Va), del 1985 lav.
  • “Parla con me” di Gaia Milvia BREGANT - Cervignano del Friuli (Ud) del 1984 univ.
  • “Con-tatto” di Federica CALZANA - Brissago (Va), del 1987 univ.
  • “(Non) parla con me” di Natalie CEREGHETTI - Chiasso Svizzera, del 1984 univ.
  • “Il lupo bianco” di Maria Fabia CROSTA - Malnate (Va), del 1991 stud.
  • “Parla con me” di Eliana DE CARO - Varese, del 1987 univ.
  • “Tommaso” di Virginie Brigitte GALLATI - Torre d’Isola (Pv), del 1983 lav.
  • “Parla con me” di Gabriella GAMBITTA - Varese, del 1989 stud.
  • “Bestie” di Edoardo Luigi GIANA - Vanzaghello (Mi), del 1991 stud.
  • “Solo” di Emanuela GUSSONI - Busto Arsizio (Va), del 1989 stud.
  • “Il passaggio” di Letizia LANZAROTTI - Dorno (Mi), del 1990 stud.
  • “Parla con me, omino di carta” di Chiara LOCATELLI - Crema, del 1990 stud.
  • “Parla con me” di Ingrid MAGNONI - Abbiategrasso (Mi), del 1984 univ.
  • “Fredda regina di nulla” di Alessia MOLTENI - Varese, del 1989 stud.
  • “Parla con me” di Federica MOLTENI - Vengono Inferiore (Va), del 1993 stud.
  • “Parla con me” di Francesco MOROSI - Gemonio (Va), del 1990 stud.
  • “Ascoltami” di Elena MOTTA - Cesano Maderno (Mi), del 1989 stud.
  • “Inventando la realtà” di Gianni NÄGELI - Corteggia, Svizzera, del 1991 stud.
  • “Gli occhi del cuore” di Caterina PELLEGRINO - Palermo, del 1992 stud.
  • “Parla con me” di Ilaria PERTUSI - Varese, del 1993 stud.
  • “Se hai un momento” di Filippo POZZOLI - Merone (Co), del 1989 stud.
  • “Perché non parli?” di Giulia PRETTA - Pavia, del 1987 univ.
  • “Parla con me…” di Ileana SAPIA - Limbiate (Mi), del 1986 univ.
  • “La centralinista” di Pauline SAUTEBIN - Villa Luganese,Svizzera, del 1990 stud.
  • “Parla con me” di Lucilla SCOLARO - Vedano Olona (Va), del 1990 stud.
  • “Dialogo tra essenza e apparenza” di Thelma SCOTT - Fagnano Olona (Va), del 1992 stud.
  • “Dialogo di Giacomo Leopardi e di un’Anima” di Federico STORNI - Bigorio, Svizzera, del 1984 univ.
  • “Vittorio il campanile” di Linda TERZIROLI - Varese, del 1983 univ.
  • “Parla con me” di Fabiana TESTORI - Agra, Svizzera, del 1984 univ.
  • “Parla con me” di Lara TREPPIEDE - Gazzada Schianno (Va), del 1983 univ.
  • “Parla con me” di Andrea VERDINO - Milano, del 1992 stud.
  • “Parla con me” di Giulia ZANETTI - Cantello (Va), del 1991 stud.
scarica i riassunti dei racconti finalisti


Edizione 2007

Il Premio Chiara Giovani 2007 promosso dall’Associazione Amici di Piero Chiara con il sostegno della Provincia di Varese, della Regione Lombardia, del Consiglio di Stato della Repubblica e Cantone Ticino, e di Enti Pubblici e Privati, era riservato a giovanidai 15 ai 25 anni, cittadini italiani e della Svizzera italiana. Al concorso hanno partecipato tanti studenti delle scuole medie superiori, molti universitari e anche lavoratori. La traccia del racconto era: “Fermati e ascolta”.

Una giuria tecnica ha selezionato 30 racconti che sono stati pubblicati in un volume edito dall’associazione Amici di Piero Chiara dal titolo “ Fermati e ascolta”.

Questa è la scelta dei 200 lettori della Giuria Popolare del Premio chiara 2007.

La premiazione è avvenuta ,domenica 23 settembre 2007 alle ore 16 a Varese in Villa Recalcati

1° classificato
Paolo Colombo con “Una storia malata” di Cazzago Brabbia (VA), del 1983, universitario
Vince un impianto mini HI-FI, offerto da BERNASCONI-TRONY, Varese
Un vecchio ex-bibliotecario avverte un giorno, mentre ripone su una mensola un volume di Omero, un nuovo male al braccio. Anziché però parlarne al dottore e cercare di curarlo, decide di tenerselo così, attingendo da esso nuovo coraggio a vivere.

2° classificato a parimerito
Michela Deidda con “Il mostro” di Cagliari, del 1988, studentessa
Vince Lettore MP3 Apple Ipod Nano offerto da Supermercati TIGROS
Un mostro non sempre è un mostro enorme, peloso e cattivo. Mostro è ciò che noi vogliamo sia, talvolta è chi noi vogliamo che sia…I bambini avevano trovato un mostro in Andrea…ma Andrea non era in grado, da solo, di dimostrar loro il contrario, così rimaneva zitto, isolato nella sua tristezza.Basterà un dolce, attutito palpitare, a dimostrare ai bambini che si sbagliavano…

2° classificato a parimerito
Erika Demartis con “No, nessuna lacrima” di Azzate (VA), del 1990, studentessa
Vince una bicicletta mountain-bike Esperia, offerta da IPER Montebello, Varese
Un breve, intenso, viaggio fra i ricordi dolorosi e sensazioni passate. Il trauma di una perdita, la peggiore, la più malvagia. Le parole di una figlia, una ragazza poco più che bambina alle prese con la propria sofferenza. Io, Erika, racconto la morte di mio padre, in modo semplice, come se fosse un flashback, per offrire, a chiunque legga queste righe, il mio punto di vista, la mia vicenda ed una finestra aperta su un’esperienza che potrebbe capitare a tutti, improvvisamente, senza perché.

3° classificato
Augusto Fabiano Buzzi con “L’ora della prova” di Ferrera di Varese (VA), del 1982, lavoratore
Vince una valigia trolley Roncato, offerta da CAVALCA, Arcisate
Solo in una piccola chiesa, a poche ore dalla solenne professione dei voti, un giovane novizio è chiamato ad affrontare la prova suprema. Un’anima “libera e girovaga come l’aria”, a cui si è legato nella vita precedente alla scelta monacale, riemerge dal passato per farlo tornare sui suoi passi…

4° classificato
Elena Premoli con “Fermati e ascolta” di Leggiuno (VA), del 1986, universitaria
Vince una macchina fotografica offerta da SOLDANO Fotografia, Varese
Giorgio, trentenne single e uomo in carriera, non sa cosa significhi fermarsi, mentre Gloria, per sfuggire alla sofferenza e ai fantasmi del passato, non vuole né ascoltare né ascoltarsi: preferisci riempirsi la testa di parole. Giorgio e Gloria si imbattono per caso l’uno nell’altra e il loro incontro/scontro li obbliga involontariamente a fermarsi e ad aiscoltare.

I 30 racconti finalisti del Premio Chiara Giovani 2007

  • “Canto d’eclissi” di AlessandroAlbani (1991) – Sumirago (Va), stud
  • “Fermati e ascolta ”di RaffaeleBeretta Piccoli (1985) – Lugano Svizzera, univ
  • “L’ora della prova” di Augusto Fabiano Buzzi (1982) – Ferrera di Varese (Va), univ
  • “Edda Herschwan” di Giovanni Calarco (1991) – Varese, stud
  • “Storia breve di un architetto irrealizzato” di Marco Capitanio (1987) – Olgiate Comasco, univ
  • “Homecoming” di Carlo Colombo (1982) – Busto Arsizio (Va), univ
  • “Angela” di Francesca Lavinia Colombo (1985) – San Giorgio su Legnano (Mi), stud
  • “Una storia minima” di Paolo Colombo (1983) – Cazzago Brabbia (Va), univ
  • “Il vecchio della stanza n° 15” di Giorgia Corti (1991) – San Siro (Co), stud
  • “Taci” di Giacomo Cucinotta (1983) – Varese, univ
  • “Il mostro” di Michela Deidda (1988)– Cagliari, stud
  • “No, nessuna lacrima” di Erika Demartis (1990) – Azzate (Va), stud
  • “Tra il marciapiede e i binari” di Tullia Francioso (1990)– Torino, stud
  • “Fermati e ascolta le parole di un bambino mai nato” di Benedetta SaraGaletti (1987)– Viganello, Svizzera, univ
  • “Sentire” di Alice Goddi (1988)– Busto Arsizio (Va), sud
  • “La maschera” di Letizia Lanzarotti (1990)– Dorno (Pv), stud
  • “Fermati e ascolta” di Valentina Mariani (1988) – Varese, stud
  • “Fermati e ascolta” di Elena Motta (1989) – Cesano Maderno (Mi), stud
  • “Travèstiti” (Così come mamma mi ha fatto)di Isabella Noseda (1986) – Como, univ
  • “Fermati e ascolta” di Riccardo Orlandi (1987) – Morazzone (Va), univ
  • “Fermati e ascolta” di Camilla Pellegri (1990) – Vezia, Svizzera, stud
  • “I suoni prenderanno forma” di Monica Pianezzi (1984)– Melano, Svizzera, univ
  • “Correndo” di Elena Premoli (1986) – Leggiuno (Va), univ
  • “Un racconto di Tintagel” di Giulia Pretta (1987)– Pavia, univ
  • “Favola pubblicizzata” di Francesca Salviato (1987) – Varese, univ
  • “Il pregiudizio che hai di me” di Rossella Sari (1983) – Cocquio Trevisago (Va), lav
  • “Pensieri di un assassino prima di morire” di Manuel Tamò – Tschopp (1986)– Bidogno, Svizzera, stud
  • “Fermati e ascolta” di Linda Terziroli (1983) – Varese, univ
  • “Il cuore rivelatore” di Stefania Venturetti (1987) – Cagno (Co), univ
  • “Nel Santo Sepolcro” di Sara Vladovich (1983)– Bologna, univ

scarica i riassunti dei racconti finalisti

I Vincitori del Premio Chiara Giovani 2006

Questa è la scelta dei 200 lettori della Giuria Popolare del Premio Chiara 2006. La cerimonia è avvenuta nelle settecentesche sale di Villa Recalcati. L'Assessore Gian Giacomo Longoni ha aperto la manifestazione di premiazione premiando poi  i 6 giovani vincitori davanti ad un folto pubblico di amici, parenti dei premiati. E' stata condotta dall’Associazione Amici di Piero Chiara, e da Betty Colombo, narratrice del Teatro dei Burattini di Varese, che ha letto i racconti premiati davanti ad un numeroso ed interessato pubblico composto da tantissimi giovani e tanti genitori, il Premio Chiara Giovani di anno in anno si rafforza sempre di più sia nella partecipazione al concorso che nell’adesione alle manifestazioni organizzate.



1° classificato Jacopo GALLI
con “Confessioni di un Ladro di Libri”, Orzinuovi(BS), del ’85 univ VINCE Impianto mini HI-FI offerto da Bernasconi-Trony Varese

leggi il suo racconto

2° classificato Silvia MONTEMURRO
con “Ferite di carta”, Chiavenna, (SO) del ’87 stud VINCE Lettore mp3 Ipod nano offerto da Mister Verde-TacTel, Gazzada

leggi il suo racconto

3° classificato Laura MALVICINI
con “Ladro di parole?”, Varese, del ’86 univ VINCE Bicicletta mountain-bike Esperia offerta da IPER, Montebello, Varese

leggi il suo racconto

4° classificato Roberta Maria ZACCURI
con ”Ladro di parole”, Arcisate(VA), del’87 stud VINCE Valigia trolley Roncato offerta da Cavalca, Arcisate

leggi il suo racconto

5° classificato, a parimerito, Rachele DELUCCHI
con “Ladri (se preferite ladre) di parole”, Arogno(CH), del ’83 univ VINCE Macchina fotografica offerta da Soldano fotografia, Varese

leggi il suo racconto

5° classificato, a parimerito, Michele SCAPINELLO
con “Ladro di parole”, Morazzone (VA), del ’87 stud VINCE Lettore portatile offerto da Bernasconi-Trony Varese, Varese

leggi il suo racconto

Il Premio Chiara Giovani 2006 promosso dall’Associazione Amici di Piero Chiara con il fondamentale sostegno della Provincia di Varese, al quale si aggiungono i sosetgni della Regione Lombardia Culture, Identità e Autonomie della Lombardia, della Repubblica e Cantone del Ticino, della Camera di Commercio di Varese, e diversi Enti Pubblici e Privati, era riservato ai giovani nati tra il 1 gennaio 1981 e il 31 dicembre 1991, cittadini italiani e della Svizzera italiana. Sono pervenuti quest’anno 170 racconti da tutta Italia e dal CantonTicino. Al concorso hanno partecipato studenti delle scuole medie superiori, molti universitari e anche lavoratori. La traccia del racconto era: “Ladro di parole”. Una giuria tecnica ha selezionato 28 racconti che sono stati pubblicati in un volume edito dall’associazione Amici di Piero Chiara dal titolo “Ladro di parole ”.

scarica i riassunti dei racconti vincitori